Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
Lunedì 18 Settembre 2017
Hotel Michelangelo Milano - Piazza Luigi di Savoia, 6

relatore:

Leonardo Filippucci
(Avvocato in Macerata)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line scarica il modulo d'iscrizione
Torna all'elenco
La partecipazione a questo Seminario dà diritto a n. 6 crediti formativi rilasciati dal Consiglio Nazionale dei Chimici.
Seminario

Tra procedimento amministrativo e sanzioni fino a 100.000 euro, la nuova VIA (Valutazione impatto ambientale) è tutta da studiare

Il 21 luglio 2017 entra in vigore il Dlgs 16 giugno 2017, n. 104, che recepisce la nuova Direttiva 2014/52/Ue

sulla Valutazione di impatto ambientale (VIA).

Il nuovo Dlgs 104/2017 introduce radicali novità nella disciplina della VIA contenuta nella parte seconda del Dlgs 152/2006 ed è destinato a rivoluzionare le modalità operative di questo storico strumento di tutela preventiva dell’ambiente.

In particolare,

• fa la sua comparsa nell’ordinamento il provvedimento autorizzatorio unico regionale, destinato a sostituire tutti gli atti di assenso necessari alla realizzazione e all’esercizio di un progetto soggetto a VIA in sede regionale. Cosa ne è dei procedimenti pendenti? Come fare per l’AIA?

• ugualmente nuovo è il provvedimento unico statale in materia ambientale che, a richiesta del proponente, può concentrare in un unico titolo tutti gli atti di assenso in materia ambientale. Come si disciplina il pregresso? Come si armonizza con l’AIA e la valutazione di incidenza?

Queste procedure, se da un lato costituiscono un formidabile strumento di semplificazione, dall’altro impongono all’Autorità competente una piena padronanza di tutti i complessi meccanismi amministrativi;

• il proponente è chiamato ad un’attenta predisposizione degli elaborati progettuali. Come influisce su tutto questo la nuova definizione di “progetto”? Come può il proponente attivare le nuove procedure preventive di confronto con l’Autorità competente?

• arrivano le sanzioni amministrative pecuniarie fino a 100.000 euro.

Chi e come applica queste sanzioni? Quali sono gli strumenti e le strategie di difesa?

 

Il Seminario intende esaminare approfonditamente ogni singolo momento del processo di Via, cercando di rispondere ai numerosi dubbi interpretativi che la nuova normativa pone e di fornire risposte operative ai vari attori della procedura.

 

Destinatari

Il Seminario è destinato in particolare a: Pubbliche Amministrazioni competenti al rilascio di titoli abilitativi in materia ambientale; Gestori di impianti, opere o infrastrutture che possono produrre impatti ambientali; Consulenti ambientali; Organi di controllo.





Programma

Ore 9:00 Registrazione dei partecipanti

Ore 9:30 Inizio dei lavori

INTRODUZIONE
- Dalla Direttiva 2014/52/U2 al Dlgs 104/17
- La disciplina transitoria

La finalità della Via e la Via “postuma”

Ore 11:00 Pausa caffè

IL PROCEDIMENTO DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITÀ A VIA
- L’ambito di applicazione
- L’autorità competente (lo screening in sede statale)
- Lo studio preliminare ambientale
- L’istruttoria
- L’esito della procedura
- la pubblicazione del provvedimento

IL PROCEDIMENTO DI VIA
- Ambito di applicazione (gli allegati II, II-bis, III e IV; il Dm 30 marzo 2015; le modifiche, le estensioni e gli adeguamenti; le esclusioni)
- L’autorità competente
- Gli elaborati progettuali (la nuova definizione di “progetto”; il confronto preventivo sulla definizione del livello di dettaglio degli elaborati progettuali; lo studio di impatto ambientale; la procedura di scoping; la valutazione di impatto sanitario)

Ore 13:00 Colazione di lavoro

Ore 13:45 Ripresa dei lavori

- La procedura (la verifica di ammissibilità della domanda; le consultazioni; la valutazione; la pubblicazione del provvedimento)
- Il coordinamento tra la Via e altre procedure autorizzatorie (il provvedimento unico statale in materia ambientale; il provvedimento autorizzatorio unico regionale)
- Il monitoraggio

IL NUOVO SISTEMA SANZIONATORIO

IL POTERE NORMATIVO DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Ore 17:00 Fine dei lavori


Iscrizione al seminario

Quota di adesione
euro 300,00 + IVA euro 66,00 totale euro 366,00

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

Sconti

è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple

Chiusura delle iscrizioni: Lunedì 11 Settembre 2017

dopo tale data l'iscrizione è possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria
02.45487380 (numero diretto)

Modalità d'iscrizione

La quota di adesione deve essere versata all’atto dell’iscrizione.

Il seminario sarà confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

L’iscrizione può essere effettuata anche:
prendendo contatti telefonici
linea diretta 0245487380
inviando un fax 02 45487333
inviando una e-mail: segreteria.formazione@edapro.it

Disdetta

Il diritto di recesso potrà essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darà diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrà recedere riconoscendo a Edizioni Ambiente un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrà essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

È invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.