Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
venerdì 6 – sabato 7 – domenica 8 ottobre 2017
Hotel Michelangelo Milano - Piazza Luigi di Savoia, 6

relatori:

Paola Ficco
(Avvocato - Giurista ambientale)

Lucia Pellizzeri
(Chimico - Consulente ADR e RSPP)

Maria Letizia Nepi
(Segretario FISE UNIRE)

Costanza Kenda
(Redazione normativa Reteambiente)

Daniele Bagon
(Segretario Albo nazionale gestori ambientali - Sezione regionale Liguria)

Eugenio Onori
(Presidente Albo nazionale gestori ambientali - Ministero dell’Ambiente della tutela del territorio e del Mare)

Gabriele Taddia
(Avvocato in Ferrara)

Andrea Sillani
(Valutatore ambientale certificato AICQ-SICEV)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line scarica il modulo d'iscrizione
Torna all'elenco
La partecipazione a questo Seminario dà diritto a n. 24 crediti formativi rilasciati dal Consiglio Nazionale dei Chimici.
La formazione permanente per il Responsabile tecnico

Corso Responsabile tecnico: Modulo generale

Corso base per l’aggiornamento professionale e per l’obbligatoria verifica di idoneità richiesta dall’Albo nazionale gestori ambientali

Contenuto
Il modulo, costruito in modo conforme a quanto previsto dalla delibera Albo gestori ambientali 6/2017 per l’esame dei Responsabili Tecnici rifiuti di Enti ed imprese, costituisce il primo inquadramento normativo utile per chiunque operi nella filiera dei rifiuti. Esso verte, infatti, sulla disciplina ambientale in materia di produzione e gestione dei rifiuti inquadrata nel più ampio sistema normativo ambientale, sul ruolo dell’Albo nazionale gestori ambientali, sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sulla rilevanza delle certificazioni ambientali.


Destinatari
- Soggetti che si candidano a sostenere la verifica iniziale obbligatoria per poter legittimamente lavorare nelle aziende iscritte all’Albo nazionale gestori ambientali nelle seguenti categorie:
•    1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani)
•    4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi)
•    5 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi)
•    8 (intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi
•    9 (bonifica dei siti)
•    10 (bonifica dei beni contenenti amianto)

- Consulenti ambientali

- Enti e imprese che effettuano produzione e/o gestione di rifiuti

- Responsabili tecnici della gestione rifiuti di Enti e imprese iscritte all’Albo gestori ambientali

Finalità
- Formazione di competenze nei settori di attività indicati, attraverso lo sviluppo delle capacità di saper individuare le norme giuridiche che la disciplinano e di saperne applicare le relative regole.
- Formazione per affrontare il “Modulo obbligatorio” dell’esame del Responsabile tecnico Albo nazionale gestori ambientali ex Dm 120/2014 (da integrare con i relativi “Moduli specialistici”, in relazione ai diversi settori di attività/categorie di iscrizione).


Programma

Venerdì 6 ottobre 2017

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Paola Ficco
Introduzione al corso

Legislazione dei rifiuti: italiana ed europea
- Il quadro comunitario in materia di rifiuti: principi generali (chi inquina paga, responsabilità del produttore, prevenzione, gerarchia nella gestione dei rifiuti); cenni ai principali riferimenti normativi comunitari
La Parte IV, Dlgs 152/2006:
- Disciplina generale
- Definizioni

Ore 11:00 – Pausa caffè

Ore 11:15
Lucia Pellizzeri
Classificazione dei rifiuti (articoli 183, 184 e allegato D e I, Dlgs 152/2006, regolamento 1357/2014/Ue, decisione  2014/955/Ue)
- Obblighi e responsabilità
- La gestione dei rifiuti: gestione dei rifiuti speciali e gestione dei rifiuti urbani
- Le autorizzazioni
- Il sistema sanzionatorio

Ore 13:00 – Colazione di lavoro

Ore 14:00
Maria Letizia Nepi
La disciplina di particolari categorie di rifiuti:
- Veicoli fuori uso
- Raee
- Pile e accumulatori
- Imballaggi
- Pneumatici fuori uso
- Oli esausti
- Terre e rocce da scavo
- Rifiuti da attività di manutenzione

Il sistema dei Consorzi

Ore 17:00 – Esercitazioni

Ore 18:00 – Chiusura dei lavori

Sabato 7 ottobre 2017

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Costanza Kenda
Quadro generale della normativa nazionale sull'ambiente (principi delle Parti I, II, III, V e VI, Dlgs 152/2006)
- Conoscenze di base in materia di autorizzazioni ambientali, difesa del suolo e tutela delle acque, tutela dell'aria, danno ambientale (cenni delle Parti II, III, V e VI, Dlgs 152/2006, cenni del Dpr 59/2013 in materia di Aua)
 - Reati ambientali (cenni del Dlgs 231/2001 per i reati ambientali)

Ore 11:00 – Pausa caffè

Ore 11:15
Daniele Bagon
Quadro delle responsabilità e delle competenze del Responsabile tecnico

Ore 13:00 – Colazione di lavoro

Ore 14:00
Eugenio Onori
Compiti ed adempimenti dell'Albo nazionali gestori ambientali - Dm 120/2014

Ore 17:00 – Esercitazioni

Ore 18:00 – Chiusura dei lavori


Domenica 8 ottobre 2017

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Gabriele Taddia
Sicurezza sul lavoro
Gli attori della prevenzione: i soggetti individuati dal Testo unico sulla Sicurezza sul lavoro (Dlgs 81/2008) e i loro rispettivi compiti e ruoli
Le misure generali di tutela: le tipologie di azione prioritarie per ridurre i rischi durante il lavoro (articolo 15, Dlgs 81/2008)

Ore 11:00 – Pausa caffè

Gli obblighi e le responsabilità del datore di lavoro nell'approntamento delle tutele della salute e sicurezza dei lavoratori.
I rischi specifici e le relative misure di prevenzione e protezione nei settori di attività delle imprese iscritte all'albo: gestione dei rifiuti, trasporti, movimentazione delle merci e delle sostanze pericolose, lavorazioni in luoghi confinati e a rischio di inquinamento (*)

Ore 13:00 – Colazione di lavoro

Ore 14:00
Andrea Sillani
Certificazioni ambientali (Emas, Ecolabel, ecc...)

Ore 17:00 – Esercitazioni

Ore 18:00 – Chiusura dei lavori

 

(*)  la definizione corretta di cui al Dpr 177/2011 è “ambienti sospetti di inquinamento o confinati”.
Il programma viene, però, restituito nei suoi termini testuali, come deliberati dal Comitato nazionale Albo gestori ambientali, ritenendo arbitrario procedere a correzioni


Iscrizione al seminario

Quota di adesione
euro 1.100,00 + IVA euro 242,00 totale euro 1.342,00

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

Sconti

è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple

Chiusura delle iscrizioni: Venerdì 29 Settembre 2017

dopo tale data l'iscrizione è possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria
02.45487380 (numero diretto)

Modalità d'iscrizione

La quota di adesione deve essere versata all’atto dell’iscrizione.

Il seminario sarà confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

L’iscrizione può essere effettuata anche:
prendendo contatti telefonici
linea diretta 0245487380
inviando un fax 02 45487333
inviando una e-mail: segreteria.formazione@edapro.it

Disdetta

Il diritto di recesso potrà essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darà diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrà recedere riconoscendo a Edizioni Ambiente un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrà essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

È invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.