Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
Lunedý 14 maggio 2018 - Martedý 15 maggio 2018
Hotel Michelangelo Milano - Piazza Luigi di Savoia, 6

relatori:

Paola Ficco
(Avvocato ľ Giurista ambientale)

Gabriele Taddia
(Avvocato in Ferrara)

Andrea Sillani
(Valutatore ambientale certificato AICQ-SICEV)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1░ gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line scarica il modulo d'iscrizione
Torna all'elenco
MiniMaster

Gestione integrata di salute, sicurezza e ambiente:

La nuova professione di HSE Manager

(2 giornate)

PERCHE’ L’HSE MANAGER
La responsabilità delle imprese rispetto al diritto ambientale e alla sicurezza sui luoghi di lavoro (la cosiddetta standard compliance) diviene ogni giorno più complessa.
L’asticella si alza sempre di più; quindi, viene richiesto un grado di preparazione sempre più elevato a coloro i quali sono chiamati a gestire quotidianamente i problemi legati alla produzione in combinato con l’assoluta necessità di assicurare all’azienda il più alto grado di rispetto delle disposizioni di legge.
In questo senso la figura del HSE (Health, Safety and Enviromental) Manager è divenuta strategica e centrale per ogni impresa che intenda essere presente sul mercato ad alti livelli e con la massima riduzione dei rischi in termini di possibili contestazioni di illecito ambientale o di infortuni, tutti elementi che incidono in modo decisivo sulla vita dell’azienda e sulla sua capacità di confrontarsi con i competitors.

CHI E’ L’HSE MANAGER
L’HSE Manager è una figura chiave nell’organizzazione aziendale in termini di rispetto delle disposizioni in materia ambientale e di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Non è semplicemente colui che verifica la “compliance” aziendale, ma è il soggetto che cura le strategie interne per consentire all’impresa di programmare il percorso di adeguamento alle disposizioni normative in tema di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro e ambientale; coordina e supervisiona le figure che si occupano di sicurezza e ambiente all’interno dell’azienda, tiene i rapporti con gli enti e le istituzioni competenti, ed ha il compito fondamentale di assicurare che qualunque impresa o lavoratore autonomo che entri in relazione con l’azienda sia qualificata e lavori nella assoluta rispondenza della normativa in vigore.
L’HSE Manager deve possedere nozioni inattaccabili dal punto di vista della conoscenza normativa anche in relazione alle procedure adottate dagli Organi accertatori per poter utilmente difendere la sua figura e quella del legale rappresentante.
L’HSE Manager cura l’implementazione degli obiettivi per migliorare il livello di sicurezza e rispetto della normativa ambientale, il monitoraggio delle azioni migliorative e fornisce all’alta direzione aziendale, della quale di fatto fa parte, continui feedback su quanto riscontrato.
L’HSE Manager è un vero e proprio Project Manager che costruisce e gestisce il modello organizzativo aziendale in tema di ambiente e sicurezza.
L’HSE Manager, come è evidente,  è una figura della quale le imprese non possono più fare a meno. Si tratta, dunque, di una professione vera che guarda al futuro.

PERCHE’ UN CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE SULL’HSE MANAGER
Il Corso di alta specializzazione si propone di fornire ai partecipanti strumenti di conoscenza e operativi avanzati, sia nel campo dell’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro che in quello ambientale, concludendo con le opportunità e i vantaggi forniti dai sistemi di gestione e dalla nuova certificazione ISO 14001: 2015.
Perché per accedere alla nuova e sempre più richiesta professione dell’HSE Manager è imprescindibile la conoscenza di un sapere specifico.

DESTINATARI    
Il corso è destinato a un’ampia platea di soggetti, siano essi con formazione tecnica o giuridica (ingegneri, geometri, laureati in scienze giuridiche, chimica ecc.), poiché il HS Manager può costruire il suo ruolo a seconda delle proprie specifiche competenze.
In primo luogo sono interessati coloro che già svolgono le funzioni di HSE Manager e intendono consolidare le loro conoscenze ed ampliarle con conoscenze tecnico giuridiche dai risvolti estremamente operativi.
In secondo luogo coloro che, al termine del ciclo di studi, ovvero per volontà di cambiare la loro destinazione occupazionale, intendono affacciarsi per la prima volta a questa professione.
Più nel dettaglio si tratta di imprenditori, dirigenti e responsabili ambiente e sicurezza delle imprese, RSPP, oltre ovviamente a Consulenti  aziendali.

Il Corso di alta specializzazione in materia di HSE Manager può costituire un valido supporto per la preparazione alle verifiche iniziali e periodiche previste dall’articolo 13, comma 1, Dm 3 giugno 2014, n. 120 (Regolamento Albo nazionale gestori ambientali) necessarie per l’acquisizione o il mantenimento dei requisiti per l’assunzione della carica di Responsabile tecnico nelle imprese tenute all’iscrizione a tale Albo nazionale.


Programma

Lunedì 14 maggio 2018

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
 


Modulo n. 1 - ore 9:00-13:00

Gabriele Taddia
Sicurezza sul lavoro
• I soggetti responsabili: datore di lavoro, dirigenti, preposti e lavoratori. Il ruolo del RSPP
• La delega di funzioni
• La gestione delle interferenze: i cantieri temporanei o mobili gli appalti ex articolo 26, dalla fase contrattuale all’esecuzione dei lavori. Il ruolo del HSE Manager
• I cantieri temporanei o mobili all’interno dell’azienda: quali documenti sono necessari e come gestire le interferenze
• La qualifica delle imprese esterne e dei fornitori: come operare e cosa richiedere

Modulo n. 2 - ore 14:00-18:00

• I sistemi di gestione della sicurezza ex articolo 30, Dlgs 81/2008 e cenni al “Sistema 231”
• Sicurezza e Ambiente. Come gestire le ispezioni delle autorità competenti: diritti e obblighi delle imprese
• Reportistica HSE, cosa e come il Manager HSE deve portare a conoscenza dell’alta dirigenza


Martedì 15 maggio 2018

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
 


Modulo n. 3 - ore 9:00-13:00

Paola Ficco
Ambiente
• La gestione dei rifiuti all’interno dell’azienda: dalla produzione del rifiuto al sito di destino (il produttore, i soggetti responsabili, deposito temporaneo, il peso, la classificazione, gli obblighi di verifica sui fornitori ecc.). I contratti con i fornitori, gli incarichi ai collaboratori per la sottoscrizione
• Autorizzazioni ambientali: quali e quante sono (Aia, Aia, Via, Aua, Autorizzazione Unica)

Modulo n. 4 - ore 14:00-18:00

Andrea Sillani
Sistemi di gestione ambientale
• Sistemi di gestione per l’ambiente e la salute e sicurezza sul lavoro
• Vantaggi e opportunità di un Sistema di gestione integrato per l’ambiente e la salute e sicurezza sul lavoro
• Le nuove norme ISO 14001: 2015
• Il pensiero basato sul rischio
• Obblighi di conformità e informazioni documentate
• Il ruolo dei sistemi di gestione nell’implementazione del Modello organizzativo 231 per prevenire gli illeciti ambientali e gli infortuni sul lavoro

I diversi moduli prevedono esercitazioni in Aula, guidate dal Docente e risolte coralmente con l’apporto dell’esperienza di tutti
 


Iscrizione al seminario

Quota di adesione
euro 750,00 + IVA euro 165,00 totale euro 915,00

è previsto lo sconto del 20% per iscrizioni e pagamento effettuati entro il giorno: 13 Aprile 2018


La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

Sconti

è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”

Ŕ previsto uno sconto per iscrizioni multiple

Chiusura delle iscrizioni: Lunedì 7 Maggio 2018

dopo tale data l'iscrizione Ŕ possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria
02.45487380 (numero diretto)

Modalità d'iscrizione

La quota di adesione deve essere versata all’atto dell’iscrizione.

Il seminario sarÓ confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

L’iscrizione pu˛ essere effettuata anche:
prendendo contatti telefonici
linea diretta 0245487380
inviando un fax 02 45487333
inviando una e-mail: segreteria.formazione@edapro.it

Disdetta

Il diritto di recesso potrÓ essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darÓ diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrÓ recedere riconoscendo a Edizioni Ambiente un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darÓ diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrÓ essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

╚ invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.