Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Roma
Lunedì 11 Marzo 2019
Centro Congressi Frentani, via dei Frentani 4

relatore:

Daniele Bagon
(Segretario Albo nazionale gestori ambientali - Sezione regionale Liguria)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1░ gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line scarica il modulo d'iscrizione
Seminario

Formulari, Sistri, Registri e Mud: la tracciabilità dei rifiuti tra conferme e sorprese

La corretta tenuta delle scritture ambientali è un elemento fondamentale della preparazione e qualificazione di tutti i soggetti che hanno a che fare con la gestione dei rifiuti.
Da quasi vent’anni il sistema continua a fare riferimento a tre modelli di documentazione che tracciano l’intero percorso del rifiuto, dalla produzione iniziale fino al recupero o allo smaltimento finale: i Registri di carico e scarico, il Formulario di identificazione per il trasporto e il Modello unico di dichiarazione (Mud).
Inoltre, a partire dal (lontano) 2009, parallelamente a queste scritture tradizionali è stato introdotto il Sistema di tracciamento telematico dei rifiuti (Sistri) il quale, grazie a continue proroghe e riproposizioni, presenta a tutt’oggi un regime incerto.
Oggi pertanto siamo in presenza di un “doppio binario”, per il quale – fino al termine del periodo transitorio – la tenuta delle scritture tradizionali continua ad essere imposta anche ai soggetti attualmente obbligati ad aderire al Sistri.
In conseguenza di questa moltiplicazione degli obblighi, anche il regime sanzionatorio in materia presenta notevole complessità.
Il seminario vuole fare chiarezza su tutto questo delicato scenario: gli obblighi, le esatte modalità operative di tenuta delle scritture ambientali, le sanzioni, le proroghe, le esenzioni, fino ai casi particolari come i centri di raccolta, il trasbordo o lo spurgo di pozzi neri.
Ampio spazio sarà lasciato all’esame di casi concreti e al question time.
Gli argomenti trattati possono costituire un valido supporto per la preparazione alle verifiche iniziali e periodiche previste dall’articolo 13, comma 1, Dm 3 giugno 2014, n. 120 (Regolamento Albo nazionale gestori ambientali) necessarie per l’acquisizione o il mantenimento dei requisiti per l’assunzione della carica di Responsabile tecnico nelle imprese tenute all’iscrizione a tale Albo.

DESTINATARI
- Imprese che producono rifiuti
- Imprese che gestiscono rifiuti
- Responsabili tecnici (gli argomenti trattati possono costituire un valido supporto per la preparazione alle verifiche iniziali e periodiche previste dall’articolo 13, comma 1, Dm 3 giugno 2014, n. 120 (Regolamento Albo nazionale gestori ambientali) necessarie per l’acquisizione o il mantenimento dei requisiti per l’assunzione della carica di Responsabile tecnico nelle imprese tenute all’iscrizione a tale Albo nazionale)
- Operatori del Diritto
- Ingegneri, geologi e chimici
- Consulenti aziendali
- Dipendenti Pubblica amministrazione che si occupano di queste tematiche


Programma

Ore 9:00 – Registrazione dei partecipanti


Ore 9:30

Daniele Bagon
IL REGISTRO DI CARICO E SCARICO
• I soggetti obbligati alla tenuta dei registri di carico/ scarico rifiuti
• Le esenzioni
• Modalità di compilazione, gli errori, le correzioni

Ore 11:00 – Pausa caffè



Ore 11:15 – Ripresa dei lavori


IL FORMULARIO PER Il TRASPORTO
• Il formulario di identificazione rifiuti, i soggetti obbligati
• Le esenzioni, i casi particolari (spurgo pozzi neri, centri di raccolta, trasbordo … ecc.)
• La corretta compilazione, l’accettazione, il respingimento (totale o parziale), gli errori più frequentemente  commessi

Ore 13:00 – Colazione di lavoro



Ore 13:45 – Ripresa dei lavori


IL MUD
• I soggetti obbligati
• Le esenzioni
• Cenni sulle modalità di compilazione

IL SISTRI
• I soggetti obbligati all’adesione, le esenzioni
• Il pagamento del contributo annuale
•  Cenni sulle modalità di compilazione

Ore 17:30 – Fine dei lavori


Iscrizione

Quota di adesione
euro 330,00 + IVA euro 72,60 totale euro 402,60

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

Sconti

è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”

Ŕ previsto uno sconto per iscrizioni multiple

Chiusura delle iscrizioni: Venerdì 1 Marzo 2019

dopo tale data l'iscrizione Ŕ possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria
02.45487380 (numero diretto)

Modalità d'iscrizione

La quota di adesione deve essere versata all’atto dell’iscrizione.

Il seminario sarÓ confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

L’iscrizione pu˛ essere effettuata anche:
prendendo contatti telefonici
linea diretta 02 45487380
inviando un fax 02 45487333
inviando una e-mail: segreteria.formazione@edapro.it

Disdetta

Il diritto di recesso potrÓ essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darÓ diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrÓ recedere riconoscendo a Edizioni Ambiente un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darÓ diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrÓ essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

╚ invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.