Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
Lunedì 30 Marzo 2020
Hotel Michelangelo Milano - Piazza Luigi di Savoia, 6

relatori:

Loredana Musmeci
(Chimico ambientale – Past Capo dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria Istituto Superiore di Sanità ISS)

Marcello Cruciani
(ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili – Direttore Direzione Legislazione Mercato privato)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line scarica il modulo d'iscrizione
Seminario

Terre e rocce da scavo tra sottoprodotti e rifiuti

Novità: le linee guida SNPA pubblicate nel sito Ispra e l’EoW fresato d’asfalto

Il Dpr 120/2017 “riordina e semplifica” una materia complessa, definendo quando e come le terre e rocce da scavo:
• diventano sottoprodotti,
• quando possono essere utilizzate nel sito di produzione,
• quando invece rientrano nel campo della gestione dei rifiuti.
Lo stesso Dpr detta norme diversificate per i grandi cantieri e per quelli piccoli, mentre una circolare ministeriale del novembre 2017 fornisce chiarimenti sulla gestione dei materiali da riporto.
Il Dm 28 marzo 2018, n. 69, non tratta di terre e rocce ma segna una tappa importante per la vita dei cantieri con l’End of Waste del fresato d’asfalto.
E infine: nel maggio 2019, nel sito Ispra vengono pubblicate le Linee Guida SNPA per l’utilizzo delle terre da scavo.

Destinatari
Il Seminario è destinato in particolare a: studi di ingegneria e di architettura, geometri e Direzione lavori, aziende committenti e aziende operanti nel settore della realizzazione di infrastrutture, professionisti in generale che operano nel settore costruzioni e demolizioni, Pubbliche amministrazioni, responsabili tecnici delle aziende che gestiscono rifiuti.


Programma

Ore 9:30 Inizio dei lavori

Marcello Cruciani
CRITERI GENERALI
• Le principali definizioni e le esclusioni dal campo di applicazione del Dpr 120/2017
• Quando e come le terre e rocce da scavo diventano sottoprodotti e la normale pratica industriale
• Deposito intermedio
• Trasporto e relativo documento
• I materiali di riporto e la loro gestione
• Le nuove norme per la gestione di terre e rocce che restano rifiuti
• Utilizzo nel sito di produzione di terre e rocce escluse dal campo di applicazione del nuovo Dpr 120/2017

Ore 11:00 Pausa caffè

Ore 11:15

LA GESTIONE DI TERRE E ROCCE NEI CANTIERI DI GRANDE DIMENSIONE
• Quali sono i cantieri di grande dimensione
• Specificità del piano di utilizzo e i rapporti con le Arpa
• I cantieri di grandi dimensioni non sottoposti a Via e Aia
• I materiali di riporto e la loro gestione
• Regime transitorio e simulazione di un caso

LA GESTIONE DI TERRE E ROCCE NEI CANTIERI DI PICCOLA DIMENSIONE
• Quali sono i cantieri di piccola dimensione
• La dichiarazione di avvenuto utilizzo
• Regime transitorio e simulazione di un caso

FRESATO D’ASFALTO E END OF WASTE: IL DM 28 MARZO 2018, N. 69
• Scopi per i quali può essere utilizzato
• I criteri da rispettare
• L’attestazione del rispetto dei criteri

Ore 13:15 Colazione di lavoro

Ore 14:00

Loredana Musmeci
CANTIERI E PROCEDURE TECNICHE
• Terre e rocce, CSC e fondo naturale
• Terre e rocce prodotte in un sito di bonifica
• Procedure di caratterizzazione e scavo
• Procedure di campionamento in fase di progettazione
• Procedure di caratterizzazione chimico-fisica e chimica e accertamento delle qualità ambientali
• Campionamenti in corso d’opera
• Terre e rocce contenenti amianto naturale e/o antropico
• I materiali di riporto e la Circolare Minambiente 10 novembre 2017

LE LINEE GUIDA DEL SNPA, PUBBLICATE SUL SITO WEB DI ISPRA
• Le regole per i cantieri di piccole dimensioni
• Le matrici materiali di riporto
• La normale pratica industriale
• Terre e rocce da scavo prodotte nei siti oggetto di bonifica


Iscrizione

Quota di adesione
euro 330,00 + IVA euro 72,60 totale euro 402,60

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

Sconti

è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple

Chiusura delle iscrizioni: Lunedì 23 Marzo 2020

dopo tale data l'iscrizione è possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria
02.45487380 (numero diretto)

Modalità d'iscrizione

La quota di adesione deve essere versata all’atto dell’iscrizione.

L’iscrizione può essere effettuata anche:
prendendo contatti telefonici
linea diretta 02 45487380
inviando un fax 02 45487333
inviando una e-mail: segreteria.formazione@edapro.it

Il Seminario sarà confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Disdetta

Il diritto di recesso potrà essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darà diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrà recedere riconoscendo a Edizioni Ambiente un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrà essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

È invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.