Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Formazione online
Martedì 10 novembre 2020
Seminario chiuso per raggiunto limite di partecipanti

relatori:

Paola Ficco
(Avvocato in Roma – Giurista ambientale)

Daniele Bagon
(Segretario Albo nazionale gestori ambientali – Sezione regionale Liguria)

Stefania Pallotta
(Responsabile Unità Legalità e Ambiente Città metropolitana di Venezia)

Silvia Navach
(Giurista)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.

Seminario chiuso per raggiunto limite di partecipanti

La giornata seminariale fa parte del MiniMaster Rifiuti, discariche e criteri di ammissibilità: I nuovi decreti nella logica dell'economia circolare
Seminario

Gestione rifiuti alla luce del nuovo codice ambientale

Norme e scenari tutti nuovi che ridisegnano obblighi e sistemi gestionali

 

Non sei riuscito a iscriverti per tempo?  

Vai al programma della terza edizione del 1 dicembre 2020!

Cos’è?

Un vero e proprio percorso formativo, interattivo, online articolato in diretta e moduli di approfondimento registrati sulle parti salienti della recente riforma sui rifiuti

 Diretta webinar (10 novembre dalle ore 10:00 alle ore 12:00)

GESTIONE RIFIUTI ALLA LUCE DEL NUOVO CODICE AMBIENTALE (docente: Paola Ficco).

Dal pomeriggio sono quindi resi accessibili gli approfondimenti registrati  (Paola Ficco, Daniele Bagon, Stefania Pallotta, Silvia Navach) sulle singole tematiche che i partecipanti consulteranno nel tempo messo a loro disposizione, fino al 29 novembre.

Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 20 novembre e riceveranno le risposte attraverso un video registrato nell’area riservata del sito.

 

Introduzione

Il Consiglio dei ministri del 7 agosto 2020 ha approvato i quattro decreti legislativi che traducono sul piano nazionale, le direttive europee che compongono il cd. “pacchetto sull’economia circolare”. Lo scenario è ampio e tocca: veicoli fuori uso; pile e accumulatori e relativi rifiuti; Raee; discariche; rifiuti, imballaggi e relativi rifiuti.

Le modifiche incidono direttamente sul tenore dei seguenti provvedimenti esistenti: Dlgs 209/2003 (veicoli fuori uso); Dlgs 188/2008 (pile e accumulatori); Dlgs 49/2014 (Raee); Dlgs 36/2003 (discariche); Dlgs 152/2006, parte quarta (rifiuti, imballaggi e rifiuti di imballaggio). La “parte del leone” la fanno sicuramente i rifiuti e le discariche, con norme tutte nuove e scenari che ridisegnano obblighi e sistemi gestionali.

Pertanto, la formazione permanente della Rivista RIFIUTI non manca l’atteso appuntamento con la Pubblica amministrazione e le imprese per fare il punto sulle fondamentali modifiche intervenute su questi due argomenti nodali, oggetto di due diversi decreti legislativi e di due, altrettanto diverse, giornate formative.

La progressiva riduzione del ricorso alla discarica è il primo vero passo verso un’economia realmente circolare dove occorre implementare le azioni indicate dal provvedimento su rifiuti. Le norme sui rifiuti, infatti, accelerano sulla prevenzione della produzione dei rifiuti e sul recupero di quelli che (inevitabilmente) sono prodotti; rafforzano la responsabilità estesa del produttore dei beni da cui si originano i rifiuti e migliorano la tracciabilità di quelli prodotti. Del che c’è contiguità logica nella parte relativa ai rifiuti che prevede prioritariamente la prevenzione della produzione di rifiuti e la riduzione dello smaltimento finale.

La giornata seminariale fa parte del MiniMaster Rifiuti, discariche e criteri di ammissibilità: I nuovi decreti nella logica dell'economia circolare


Programma

WEBINAR LIVE 

Martedì 10 novembre 2020

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Paola Ficco

Scenario introduttivo, i piani nazionali di prevenzione e di gestione e le novità salienti (centri di raccolta, la preparazione per il riutilizzo, le modifiche agli allegati ecc.)

APPROFONDIMENTI REGISTRATI

Disponibili ai partecipanti nell’area riservata del sito https://formazione.edapro.it dal 10 novembre al 29 novembre 2020 

Paola Ficco

• Responsabilità estesa del produttore: la rivoluzione copernicana per i produttori di beni da cui derivano rifiuti

• Le nuove definizioni

• La trasformazione del deposito temporaneo

• Le responsabilità e l’attestazione di avvenuto smaltimento

• Attività manutentiva e sanitaria, cosa cambia

• Gli (ex) assimilati agli urbani

Daniele Bagon

• Registro elettronico, formulario, registro cronologico, catasto: la tracciabilità di oggi e di domani e il recupero dei contributi Sistri

• Registri e formulari: le nuove sanzioni

• Il trasporto intermodale

 Stefania Pallotta

• Le nuove sanzioni amministrative introdotte dalla revisione dell'art. 258, Dlgs 152/2006 

Silvia Navach

• Veicoli fuori uso e le novità di cui al Dlgs 119/2020

Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 20 novembre e riceveranno le risposte attraverso un video registrato nell’area riservata del sito