Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
Mercoledì 18 Febbraio 2015
Atahotel Executive, Via Luigi Sturzo 45

relatori:

Francesco Arecco
(Avvocato civilista e amministrativista, Of Counsel in Macchi di Cellere e Gangemi, coordinatore scientifico della Formazione sull'Energia di Nextville)

Andrea Galliani
(Ingegnere, Responsabile dell’Unità Fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale dell'Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas)

Carlo Belvedere
(Segretario Generale di ASCOMAC Cogena)

Con l'intervento della Redazione normativa di Nextville

Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line
Seminario e workshop

La rete del futuro: SEU, oneri di rete, scambio sul posto, autoconsumo e accumulo

Delineati già dal Dlgs n. 115/2008, i Sistemi Efficienti di Utenza hanno recentemente trovato le necessarie regolamentazioni (Delibera dell’Autorità 578/2013/R/eel del dicembre 2013, “Regolazione dei servizi di connessione, misura, trasmissione, distribuzione, dispacciamento e vendita nel caso di sistemi semplici di produzione e consumo”).
Si è trattato di un importante passo avanti nella definizione di un nuovo scenario per la produzione di energia da fonti rinnovabili e per il consumo – e l’efficientamento – energetico.

Precedentemente, il sistema di incentivazione delle FER trovava forti limiti sia nella fissazione dei tetti di spesa sia nella difficoltà di assorbimento dell’energia da parte del sistema elettrico nazionale.
Le nuove regole dettate dall’Autorità consentono una migliore allocazione dell’energia prodotta, fornendo un incentivo indiretto.

Il seminario si prefigge di descrivere lo stato dell’arte in materia, affrontare i punti incerti e, ove possibile, risolverli, anche alla luce di quanto disposto dal recente decreto legge 91/2014 che ha ridisciplinato le modalità di imposizione degli oneri di rete, con effetto a partire dal 1° gennaio 2015.
Si cercherà di individuare insieme gli spazi per uno sviluppo proficuo di nuove tecnologie o pratiche. In tale prospettiva la sessione pomeridiana verrà dedicata ad un workshop durante il quale verrà data risposta ai quesiti posti dai partecipanti e a casi emblematici portati dai relatori.

Contenuti

Il seminario è impostato sulla trattazione delle specifiche problematiche derivate dai recenti interventi legislativi.
In particolare il seminario si pone l’obiettivo di:

• sintetizzare lo stato dell’arte delle tecnologie a disposizione per ottimizzare l’interfaccia produzione/consumo di energia elettrica;
• stabilirne il rapporto con il quadro delle regole di incentivazione e agevolazione delle FER, chiarendo i punti normativi più complessi;
• analizzare le novità introdotte sulla modalità di imposizione degli oneri di rete (Dl 91/2014);
• esercitare i partecipanti alla risoluzione di problemi posti dal sistema.


Programma

ore 9:30 Registrazione dei partecipanti

ore 10:00 Avvio dei lavori
Francesco Arecco:
Problemi e soluzioni. Uno sguardo all’Europa e alle soluzioni proposte in Italia

Andrea Galliani:
Interventi normativi e attività regolatoria dell’AEEG
• I Sistemi Efficienti di Utenza e la loro regolamentazione
• Focus sul problema degli oneri di rete
• Scambio sul posto, autoconsumo e accumulo

Carlo Belvedere:
Tecnologie e disposizioni. Come il legislatore fatica a comprendere l’evoluzione del comparto energetico
• Stato dell’arte e possibilità date dalla tecnologia
• Ritrosie legislative: motivi e scenari
• Come indirizzare la propria azione

ore 13:00 Colazione di lavoro

ore 14:00 Ripresa dei lavori

WORKSHOP

Discussione e risoluzione di casi prospettati dai partecipanti o forniti dai relatori

ore 17:30 Fine dei lavori