Eda Pro propone ai manager e agli operatori gli strumenti professionali per interpretare e affrontare il sistema normativo della Gestione dei rifiuti

Milano
Giovedì 23 Aprile 2015
Atahotel Executive, Via Luigi Sturzo 45

relatori:

Francesco Arecco
(Avvocato civilista e amministrativista, Of Counsel in Macchi di Cellere e Gangemi, Coordinatore scientifico della formazione rinnovabili Nextville-Edizioni Ambiente)

Alessandro Casula
(Ingegnere, Dottore di ricerca, Docente presso il Politecnico di Milano. È esperto di riduzione e controllo integrato dell’inquinamento e di produzione di energia da biomasse e rifiuti. Opera come consulente per società private e pubbliche amministrazioni)

Gian Paolo Ghelardi
(Ingegnere, consulente in materia di bioenergie)

Luca Marigo
(Ingegnere – Imprenditore nel campo del biogas e delle energie rinnovabili)

Un'importante agevolazione fiscale:
Ai sensi dell’articolo 54, comma 5, del Dpr 917/1986 (T.U. imposte sui redditi) dal 1° gennaio 2017 le spese per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo entro il limite annuo di 10mila euro.
programma iscrizione on-line
Seminario e workshop

Completate le regole per il biometano

nuova importante opportunità per il biogas

Con l’arrivo delle direttive per la connessione degli impianti, è finalmente giunta a compimento la normativa dell’incentivazione del biometano.

Al Dm Sviluppo Economico 5 dicembre 2013 (Modalità di incentivazione del biometano immesso nella rete del gas naturale), ha infatti finalmente fatto seguito la Delibera Autorità energia del 12 febbraio 2015, 46/2015/R/gas, che riporta le regole e le direttive per le connessioni degli impianti.

Ci sono dunque tutte le basi per un rilancio della produzione di biogas, agricolo o da Forsu, nonché lo schema incentivale per impianti nuovi e per riconversioni / potenziamenti di quelli già realizzati.

Il taglio del seminario è pratico e casistico, impostato sulla trattazione delle specifiche problematiche derivate dai recenti interventi legislativi. 
In particolare il seminario si pone l’obiettivo di:
• sintetizzare lo stato dell’arte delle tecnologie a disposizione per ottimizzare l’interfaccia produzione/consumi di energia elettrica;

• stabilirne il rapporto con il quadro delle regole di incentivazione, chiarendo i punti normativi più complessi;


Verranno affrontati anche gli aspetti tecnologici della purificazione del biogas per produrre biometano secondo gli standard tecnici richiesti.

La sessione pomeridiana è dedicata ad un workshop di confronto su casi emblematici portati dai relatori e di risposta ai quesiti posti dai partecipanti.


Programma

ore 9:30 Registrazione dei partecipanti

ore 10:00 Avvio dei lavori
Biogas e biometano, due profili di un’unica strategia (Francesco Arecco)

Tecnologia di produzione del biometano (Gianpaolo Ghelardi)
• cenni in merito alla produzione del biogas
• tecnologie per la purificazione del biogas e la produzione di biometano
• flotte a biometano: prima applicazione della tecnologia?

La Delibera n. 46/2015/R/gas dell'AEGGSI: genesi e conseguenze operative (Luca Marigo)

Profili economici e incentivali (Alessandro Casula)
• il biometano e la sua incentivazione
• scenari per nuovi impianti e per impianti esistenti
• finanziabilità degli interventi

Autorizzazioni e contratti per biogas e biometano (Francesco Arecco)
• autorizzazioni
• peculiarità dei contratti per la realizzazione di impianti a biogas e biometano.

ore 13:00 Colazione di lavoro

ore 14:00 Ripresa dei lavori

WORKSHOP
Discussione di casi prospettati dai partecipanti o forniti dai relatori

ore 17.:30 Fine dei lavori