È previsto uno sconto anche per i soci Green Building Council Italia

MiniMaster - Lunedì 12 e martedì 13 dicembre 2022

Il cantiere nell’economia circolare: la gestione dei rifiuti nei suoi casi pratici

La progettazione di interventi edili e di infrastrutture in genere, a prescindere dalla dimensione e la gestione pratica/operativa del cantiere, non possono prescindere da una conoscenza approfondita delle norme che regolano i rifiuti da costruzione e demolizione. I continui aggiornamenti della normativa vigente rendono necessari periodici approfondimenti formativi. Inoltre l’avvento dell’Economia Circolare ha portato in primo piano il concetto di riciclo come massima valorizzazioni possibile della risorsa insita nel rifiuto. Ma l'attività edilizia, soprattutto in cantiere, è meno attrezzata, rispetto ad altri settori produttivi, per la gestione ottimale dei rifiuti generati: non è dotata di strutture stabili né processi produttivi continuativi e consolidati che permettano una piena valorizzazione dei materiali.

Il settore presenta caratteristiche del tutto peculiari rispetto alla produzione e al deposito dei rifiuti, alla classificazione, al trasporto, che implicano un know-how specifico (in rapporto, ad esempio, ai luoghi e alle modalità di produzione dei rifiuti, o alla loro tipologia, qualità, eventuale pericolosità ecc.). Vi sono poi ulteriori complessità legate ai profili giuridico/amministrativi.

Il corso si propone di affrontare queste tematiche, insieme a molti altri aspetti peculiari del settore dell’edilizia, inserendole nell'ambito della normativa vigente riconducibile principalmente al "Codice ambientale" (Dlgs 152/2006) e ai vari decreti attuativi.  Questo avverrà, durante il corso, anche attraverso l’analisi di specifici casi pratici e esempi concreti illustrati e approfonditi da esperti del settore.

A chi è rivolto il corso
Aziende che gestiscono cantieri edili, aziende che ritirano rifiuti di cantiere, trasportatori di rifiuti da C&D, architetti, ingegneri, geometri, direttori di cantiere.

Lunedi 12 Dicembre 9.30 – 17.30


9.30 – 9.40
Introduzione


9.40 – 10.10
Individuazione del soggetto produttore dei rifiuti - Paola Ficco


10.10 – 10.40
Decreto End of Waste su rifiuti da costruzione e demolizione. Cenni - Paola Ficco


10.40 – 10.50
Pausa


10.50 – 11.20  
Trattamento del rifiuto inerte in cantiere (ex art 208 comma 15) - Paola Ficco


11.20 – 12.20  
Tracciabilità dei rifiuti: il registro di carico e scarico, quando, dove e come tenerlo - Daniele Bagon


12.20 – 12.30
Question time 


12.30 – 14.30
Pausa pranzo

 

14.30 – 15.30
Tracciabilità dei rifiuti: il formulario per il trasporto, le modalità di emissione, i controlli da effettuare sui formulari emessi da altri soggetti - Daniele Bagon


15.30 – 15.40
Pausa


15.40 – 17.10
La classificazione dei rifiuti da C&D: cosa fare e come tra Codici EER, indicazioni SNPA, Sentenza Corte UE, campionamento ed analisi - Claudio Rispoli


17.10 – 17.30
Question time


17.30
Sospensione lavori


 

Martedì 13 Dicembre 9.30 – 17.30 

 

9.30 – 10.00
La rendicontazione documentale - Elena Dalla Libera


10.00 – 10.30
Prescrizioni ambientali dei cantieri - Cristian Roverato


10.30 – 10.50
Cenni del trasporto in ADR. - Marco Pergher


10.50 – 11.00
Pausa


11.00 – 11.30
Sistemi volontari di rendicontazione e CAM - Alessandro Speccher 


11.30 – 12.20
Piano di gestione ambientale del cantiere - Alessandro Speccher

  • Un piano di gestione dell’erosione e della sedimentazione
  • La stesura di un piano per la gestione dei rifiuti cosi come richiesto da LEED
  • La stesura del piano della qualità dell'aria
  • La documentazione a supporto dell’applicazione di questi piani

12.20 – 12.30
Question time

 

12.30 – 14.30
Pausa pranzo

 

14.30 – 17.30
Casi pratici:

Particolari tipologie di rifiuti  

  • il caso: terre e rocce di scavo - Marco Bellinazzi

L’iscrizione all’albo per la bonifica di siti contenenti amianto a matrice compatta e/o friabile e per l’eventuale trasporto dei rifiuti conseguenti – Daniele Bagon

- End of Waste

  • Il caso: fresato d’asfalto – Paola Ficco

-  Rifiuti di manutenzione alle infrastrutture: dove si realizza il deposito temporaneo

  • Il caso: materiale tolto d’opera – Paola Ficco, Avvocato in Roma
  • Il caso: deposito temporaneo dei rifiuti da C&D presso il rivenditore di materiali edili  

Rifiuti di manutenzione e rifiuti derivanti da piccoli interventi edili: tra formulario e Ddt – Paola Ficco

 

Question time 

Conclusioni e raccomandazioni

 

17.30
Termine lavori

Lunedì 12 e martedì 13 dicembre 2022

Relatori

Marco Bellinazzi
(Chimico)
Elena Dalla Libera
(Ingegnere Ambientale)
Marco Pergher
(Chimico e consulente ADR)
Cristian Roverato
(Biologo)
Alessandro Speccher
(Ingegnere)
Paola Ficco
(Avvocato in Roma – Giurista ambientale)
Daniele Bagon
(Segretario Albo nazionale gestori ambientali – Sezione regionale Liguria)
Claudio Rispoli
(Chimico, Consulente ADR)

Iscrizione

Quota di adesione

euro 500,00 + IVA euro 110,00
totale euro 610,00

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione

Sconti

è previsto uno sconto per:
  • abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
  • abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
  • abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
Sconto abbonato: € 450,00 + IVA

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple
Iscrizioni multiple: € 450,00 + IVA (cad.)

Modulo iscrizione

Puoi iscriverti al seminario anche scaricando il Modulo di adesione da compilare e inviare via mail a segreteria@reteambienteformazione.it

scarica modulo