Accreditamento ECM per • CHIMICI • FISICI • BIOLOGI • TECNICI DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

Seminario - Giovedì 1 dicembre 2022

Classificazione rifiuti: le Linee guida Snpa 105/2021 e la nota MITE 0128108

Come si inseriscono nel quadro normativo dominato dalla Sentenza della Corte UE del 28 marzo 2019

Cos’è

Un percorso formativo snello, interattivo, on line, articolato su una diretta e moduli di approfondimento registrati. È previsto il coinvolgimento attivo dei partecipanti che potranno interagire e presentare quesiti (purché di interesse generale) 

A cosa serve

Per fornire in modo semplice e di rapida fruizione il panorama completo sulla norma e sulla sua applicazione pratica alla luce della Delibera SNPA 105/2021, contenente la Linea Guida sulla classificazione dei rifiuti aggiornata, che attua il comma 5 dell'articolo 184 del Dlgs 152/06.

Perché è necessario

Per abbandonare prassi sbagliate, approssimazioni e semplificazioni incredibilmente ancora molto diffuse; per effettuare valutazioni di classificazione in linea con le indicazioni della Sentenza della Corte UE del 28 Marzo 2019. Questa è, ancora oggi, molto trascurata dai soggetti coinvolti, ed è invece LO strumento normativo indispensabile per applicare l'intera disciplina vigente sulla classificazione, compresa la Linea Guida di cui alla Delibera SNPA 105/2021. 

Per sviluppare nuovi ed opportuni strumenti documentali, sia nella fase di raccolta delle informazioni, sia in quella di valutazione e nella successiva presentazione delle conclusioni, aspetti questi, particolarmente delicati quando, com'è molto frequente, nel processo di classificazione intervengono terzi quali consulenti o laboratori d'analisi.


Il corso approfondirà, accanto alle preziose indicazioni tecniche, anche i numerosi limiti e difficoltà di applicazione caratteristici della Linea Guida SNPA, conducendo un'analisi critica dei suoi contenuti, anche alla luce della recentissima nota MITE prot. 0128108 del 17 10 2022 che, da una parte ribadisce la valenza di legge di tale LG, dall'altra ne afferma, in contrasto, una certa "flessibilità"  di applicazione. Infatti, pure se il quadro normativo non è mutato, le numerose indicazioni tecniche ora disponibili (LG SNPA, nota MITE, Orientamenti Comunitari) necessitano di essere inquadrate ed utilizzate nel modo corretto, evitando le possibili e frequenti applicazioni parziali, fornendo a tutti i soggetti coinvolti le informazioni necessarie ad evitare, come minimo, un certo "smarrimento" di fronte alla complessità del tema. 


Quali requisiti

Anche se i contenuti sono più sintetici rispetto al MiniMaster sullo stesso argomento, non è un corso introduttivo, pertanto è opportuno che i partecipanti abbiano già almeno una minima conoscenza delle principali disposizioni normative sulla classificazione dei rifiuti.

A chi è destinato

·         Dipendenti Pubblica amministrazione che si occupano delle tematiche ambientali, dei controlli e dei sistemi autorizzativi

·         Produttori e gestori di rifiuti

·         Operatori del Diritto

·         Ingegneri, biologi, geologi e chimici

·         Laboratori di analisi

·         Consulenti aziendali 

·         Responsabili tecnici. 

Gli argomenti trattati possono costituire un valido supporto per la preparazione alle verifiche iniziali e periodiche previste dall’articolo 13, comma 1, Dm 3 giugno 2014, n. 120 (Regolamento Albo nazionale gestori ambientali) necessarie per l’acquisizione o il mantenimento dei requisiti per l’assunzione della carica di Responsabile tecnico nelle imprese tenute all’iscrizione a tale Albo nazionale

Quali materiali

I materiali video, sia quelli in diretta, sia gli approfondimenti tematici, rimangono accessibili ai partecipanti fino al 16 dicembre 2022.

Si aggiungono i seguenti contenuti di supporto:  

•Un numero della Rivista “Rifiuti – Bollettino di informazione normativa”

•Il testo coordinato del nuovo Codice ambientale, così come modificato dal D.lgs 116/2020  

•norme, sentenze, Linee guida SNPA di riferimento disponibili su www.reteambiente.it

•indicazione link per CLP ed ECHA  

•Slide di sintesi dei contenuti in pdf  

•Tabella riassuntiva dei contenuti del Reg. 1357/2014 (caratteristiche di pericolo dei rifiuti) di facile consultazione

•Ebook la "Classificazione dei Rifiuti" di Pasquale Fimiani

modulo valutazione corso

WEBINAR LIVE 

Giovedì 1 dicembre 2022

Dalle ore 10.00 alle ore 13.00    

Parte introduttiva  

Claudio Rispoli

I PROTAGONISTI:

  • Produttori dei rifiuti, Enti competenti, Gestori, consulenti/laboratori
  • Rapporti tra queste figure
  • Le prassi comuni, il nuovo approccio alla classificazione stabilito dalla CORTE UE

Loredana Musmeci

  • Un approfondimento sull’assegnazione delle caratteristiche di pericolo ’HP 9 “Infettivo” con particolare riferimento alle problematiche attuali dovute a Covid 2019
  • Un focus sull'assegnazione della caratteristica di pericolo HP 14
  • pH estremi e l'assegnazione delle caratteristiche di pericolo "Irritante" e "Corrosivo"

APPROFONDIMENTI REGISTRATI

Disponibili ai partecipanti nell’area riservata del sito dal 1 al 16 dicembre 2022

1. LA NORMA (Claudio Rispoli)

LA SENTENZA CORTE UE C487/17 –C489/17

Definizioni, EER, HP; limiti e problematiche applicative

Rapporti con CLP

Chiarimenti su alcune modifiche introdotte con il Dlgs 116/2020 e con il Dl 77/2021

2. GLI STRUMENTI DISPONIBILI E COME USARLI (Claudio Rispoli)

Linea Guida SNPA Delib. 105/2021 e nota MITE 0128108/2022: luci ed ombre

Orientamenti comunitari

Rapporti con la gestione, caratterizzazione completa

3. ESEMPI (Claudio Rispoli)

4. HP9 “INFETTIVO" (Loredana Musmeci)

Il DPR 254/2003, relativo alla gestione dei rifiuti sanitari, come si declina per i rifiuti prodotti in una struttura sanitaria o prodotti al di fuori della stessa

La gestione dei DPI utilizzati per la prevenzione da Covid 2019

5. HP14 “ECOTOSSICO” (Loredana Musmeci)

Il Regolamento (Ue) 997/2017: il rapporto con il Regolamento (Ce) 1272/2008 e con la disciplina del trasporto (ADR)

La linea guida SNPA per quanto concerne l’ecotossicità

I biotest e il metodo della somma

6. I RIFIUTI CONTENENTI IDROCARBURI  (Loredana Musmeci)

Come assegnare HP 7, HP 11 e HP 14 ai rifiuti contenenti “Idrocarburi”

Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 9 dicembre 2022 e riceveranno le risposte dai Docenti 

Giovedì 1 dicembre 2022

Relatori

Loredana Musmeci
(Chimico - Esperto ambientale)
Claudio Rispoli
(Chimico, Consulente ADR)

Iscrizione

Quota di adesione

euro 330,00 + IVA euro 72,60
totale euro 402,60

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione

Sconti

è previsto uno sconto per:
  • abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
  • abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
  • abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
Sconto abbonato: € 297,00 + IVA

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple
Iscrizioni multiple: € 297,00 + IVA (cad.)

Modulo iscrizione

Puoi iscriverti al seminario anche scaricando il Modulo di adesione da compilare e inviare via mail a segreteria@reteambienteformazione.it

scarica modulo